fbpx
 

Missione, visione e valori: le basi per un’attività che funziona

da | Comunicazione, Freelance, Identità visiva

Perché è importante definire la tua missione, la tua visione e i tuoi valori?

Lavorare come freelance è un viaggio bellissimo, ma a volte la navigazione può diventare complicata: per non perdere la bussola, è necessario avere un’idea chiara di chi sei, cosa fai e come lo fai.

Nei momenti di crisi, tutto ciò su cui avrai lavorato prima di partire verrà in tuo soccorso e ti ricorderà perché hai scelto quella strada, come vuoi navigare e quale sarà la prossima meta da raggiungere. Nel tuo percorso non sarai sola, potrai coinvolgere consulenti e professionisti per lavorare su aspetti specifici del business: missione, visione e valori saranno per te e la tua squadra una mappa da consultare e seguire per arrivare a destinazione. 

Cos’è la missione

La “mission”  è la tua dichiarazione di intenti, o meglio la dichiarazione di intenti del tuo business. Definisce gli elementi essenziali su cui si basa il tuo lavoro, aiutando i clienti a sceglierti perché si fidano di te e perché trovano dei punti in comune con i loro valori o con ciò che cercano in una professionista.

Definendo la “mission” spieghi perché esiste il tuo brand, come mai l’hai creato e cosa fai nello specifico. 

In termini di tempi, la mission definisce il tuo business ora, nel momento presente.

Concretamente, il documento nel quale racchiudi le sue caratteristiche può assumere varie forme: può essere solamente scritto per punti, oppure puoi crearlo unendo testi e immagini. L’importante è trovare la forma giusta per te. E ricorda: una volta fatto non è definitivo, andrà aggiornato ogni tanto ed evolverà nel tempo, proprio come la tua attività.  

Come si sviluppa una mission

Ti suggerisco alcune domande da porti che possono aiutarti nel definire la tua mission.

  • Chi aiuto con i miei servizi?
  • Quali servizi offro, nello specifico?
  • Cosa rende unica la mia attività e in che modo si distingue da altre simili?

Per spiegarti meglio cosa intendo, possiamo fare l’esempio di Google, che conosciamo tutti. Google ha la sua mission chiara ed esplicitata all’interno di una pagina: per condividerla ha scelto di utilizzare la palette colori del brand, in modo da rafforzare il significato.

Google 

La nostra missione è organizzare le informazioni a livello mondiale e renderle universalmente accessibili utili.

Qui puoi notare come alcuni dei punti che abbiamo visto insieme siano esplicitati tanto da formare la mission aziendale. Organizzare informazioni e renderle accessibili, infatti, sono i punti fondanti che guidano l’utente nella comprensione del lavoro dell’azienda.

Parliamo della visione

Se la missione definisce il tuo ora, la visione definisce come sarà il tuo business nel futuro

Considera un tempo definito in cui immaginare il tuo business e la sua evoluzione. 

Puoi basarti su tempistiche diverse, per esempio cinque o dieci anni. Io non riesco a guardare molto avanti, perciò preferisco lavorare a una visione a due anni, che trovo un buon compromesso di medio termine.

Anche qui ti consiglio ti raccoglierti in te stessa, prenderti il giusto tempo e, perché no, utilizzare strumenti come la scrittura e la fotografia.

La visione, lavorando sul futuro, riguarda anche il mondo esterno e definisce l’impatto il tuo lavoro avrà sulla vita dei tuoi clienti, oltre che sulla tua.

Ti suggerisco alcune domande che possono tornarti utili:

  • cosa desideri per il futuro e come vorresti che il tuo lavoro contribuisse a realizzare questo immaginario?
  • Che problemi aiuti a risolvere?
  • In che modo vuoi essere diversa da tutti gli altri che lavorano nel tuo campo? 
  • Come porti la tua unicità in ciò che offri?

Una buona visione, quindi, non riguarda solamente noi, ma riporta al suo interno anche i bisogni dei nostri clienti, i loro desideri.Comprende sia te stessa che il mondo esterno.

Spesso mission e vision non sono separate in modo netto. Possono sovrapporsi, intersecarsi. Sono elementi che evolvono nel tempo, ma che rappresentano l’importanza di avere dei capisaldi alla base di un personal brand. 

Per portare queste definizioni in un piano di maggiore concretezza, voglio lasciarti l’esempio di Ikea, un’altra azienda molto nota.

Possiamo vedere la sua missione e la sua visione che lavorano insieme.

Missione IKEA

Offrire un’ampia offerta di prodotti per l’arredamento, che seguono un design basico, sono funzionali ma hanno un prezzo basso così da poter essere acquistati da tante persone.

Visione IKEA

Migliorare la vita quotidiana di un grande numero di persone.

Vedi? Missione e visione si intrecciano, in parte si sovrappongono, ma mentre la prima si incentra sull’oggi, la seconda amplia il suo piano d’azione e guarda al futuro.

I valori del tuo business

I valori del tuo personal brand supportano la tua missione e la tua visione, e come una guida ti aiutano a definire dei confini: i tuoi confini. Su cosa sei disposta a essere flessibile o, al contrario, a cosa non puoi proprio passare sopra? Nella pratica, poi, possono aiutarti a stabilire la tua modalità di lavoro e le ore che dedichi alle varie attività: pensiamo al caso di una nomade digitale che ama viaggiare e non vuole rinunciarci, i valori la aiuteranno a integrare questo desiderio con la gestione concreta del lavoro.

I valori del tuo business possono evolversi. Pensa, per esempio, ai confini tra attività e vita privata o alla gestione del tempo: quando lavori da un po’ riesci a modellare meglio questi aspetti e, di conseguenza, anche i valori si adatteranno alla tua evoluzione.

Nel mio caso, ci sono alcuni valori da cui non posso prescindere e che mi guidano sempre: la gentilezza, l’allegria intesa come una visione essenzialmente positiva e l’essere al di fuori da ogni tipo di competizione non sana. Questi punti orientano tanti aspetti della mia attività, come la scelta delle collaborazioni o la mia stessa comunicazione. 

Per concludere: un regalo per te

Se pensi che anche per il tuo business sia arrivato il momento di lavorare su missione, visione e valori, iscriviti alla mia newsletter: in regalo ti invierò un workbook che ti guiderà nella costruzione delle basi del tuo brand e, tra i vari argomenti, affronterà anche quelli che ti ho spiegato in questo articolo.

Leggi anche…

Benvenuta nel blog

La maggior parte del tempo libero mi piace leggere. In questo spazio condividerò con te articoli riguardanti la comunicazione visiva che è parte del mio lavoro, ma anche qualche curiosità sulla vita da freelance. 

Lavoriamo insieme