fbpx
 

Errori nella comunicazione visiva dei freelance

da | Comunicazione, Freelance, personal brand

Come abbiamo visto in uno dei precedenti articoli (se vuoi puoi approfondire qui), la comunicazione visiva può essere molto efficace perché la vista è il senso principale con cui processiamo la realtà che ci circonda.

L’uso strategico di immagini, colori ed elementi grafici, quindi, è uno strumento importantissimo per il tuo personal brand, perché ti fa percepire correttamente da chi ti ascolta e questo passaggio è fondamentale per raggiungere i propri obiettivi, prima di comunicazione e poi di business.

Ci sono però svariati errori che si fanno “a monte” (cioè prima di cominciare a comunicare il proprio brand), che possono compromettere l’efficacia di questo strumento così utile. 

  • Pensare che l’identità visiva coincida solo con il logo. Non basta avere un logo carino esteticamente. Certo, un bel logo è importante ma, per trasmettere il giusto messaggio, servono tutti gli elementi grafici ad esso collegati e ogni cosa va progettata al meglio per supportare il tuo lavoro. L’insieme degli elementi (logo compreso) deve accompagnare le tue strategie, essere pensato e creato facendo riferimento al tuo tono di voce. Può sembrare un mondo complesso, ma è proprio ciò su cui lavora un buon designer in fase di progettazione.
  • Creare un’identità visiva, un logo, una palette colori prima di avere chiare le basi della propria attività. Cosa intendo per “le basi”? Per rispondere a questa domanda potrei aprire un capitolo lunghissimo, ma sicuramente posso dirti che è necessario lavorare sul proprio business, sulla propria strategia di marketing, sulla personalità, sul tono di voce, sul pubblico di riferimento. Insomma: dove vuoi andare e quali sono i tuoi obiettivi? Il rischio, altrimenti, è di concentrarsi sull’estetica e sulla grafica senza riuscire poi a raggiungere dei risultati reali.
  • Utilizzare immagini e fotografie generiche che non ti rispecchiano realmente o che non comunicano professionalità. È molto comune pensare che, per creare un bel contenuto, possa bastare una fotografia carina. Questa scelta, però, non ti differenzia, perché potrebbe portarti a inserire nella tua comunicazione immagini molto utilizzate anche da altri. Il rischio quindi è di non riuscire realmente a connetterti con le persone, perché faranno più fatica a distinguere i tuoi contenuti da quelli della concorrenza.

Ci sono poi altri errori pratici che danno origine a una comunicazione visiva mutevole e quindi poco identitaria e che si potrebbero evitare con dei piccoli accorgimenti, errori come cambiare spesso colori, font e immagini. Ma di questo parleremo in un altro articolo.

Tu hai già cominciato a lavorare sulla comunicazione visiva del tuo personal brand? Se stai cercando qualcuno che ti guidi e ti aiuti a individuare la modalità che fa per te, scrivimi: insieme troveremo la strada giusta.

Leggi anche…

Benvenuta nel blog

La maggior parte del tempo libero mi piace leggere. In questo spazio condividerò con te articoli riguardanti la comunicazione visiva che è parte del mio lavoro, ma anche qualche curiosità sulla vita da freelance. 

Lavoriamo insieme